Caratteristiche tecniche

La Pietra Piasentina è una roccia sedimentaria calcarea di origine secondaria, generata da processi gravitativi innescati da movimenti tettonici della crosta terrestre. Questa brecciola eocenica si caratterizza per le sue eccezionali doti di compattezza, resistenza, inibizione all'acqua. Tali importanti specificità la rendono pertanto adatta a qualsiasi tipo di realizzazione ed utilizzo, sia interno che esterno.

La Pietra Piasentina appare di un colore grigio con leggere venature bianche e piccoli sprazzi colorati tendenti al bruno. Al variare delle lavorazioni superficiali essa risponde con leggeri cambiamenti cromatici che, partendo dal grigio chiaro della lavorazione a piano sega, arrivano al grigio scuro della lucidatura, consentendo così diversi accostamenti estetici attraverso l'utilizzo del medesimo materiale.

Non esistono altri tipi di Pietra che possano essere realmente paragonabili alla Piasentina, la quale si presta a qualsiasi genere di impiego, dal rivestimento di edifici alla realizzazione di oggettistica di design ed opere d'arte.

La Pietra Piasentina ha inoltre ottenuto il riconoscimento “Marchio Collettivo Europeo” che ne garantisce le caratteristiche geologiche e meccaniche, la costituzione petrografica, la provenienza e l'autenticità.